itenfrdejaptrorues

    AZIENDE AMICHE DEL PARCO: Ventura Francesco e F.lli

    logo evento

     Ubicazione
     
    76014 – Spinazzola (BT) – C.da Garagnone SP 230
     
    Contatti            
     
    Tel. Abitazione: 0803114963
    Tel. Cellulare: 3467221775 Luigi Ventura - 3200222736 Filippo Ventura 
     
    Tabella sintetica
    AZIENDA AGRICOLA F.LLI VENTURA
    Nome storico del centro aziendale NO
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 602861; Y 4536096
    SAU 171,05 ha
    SAT 346,05 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale 175,00 ha
    Territorio comunale Spinazzola
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica NO
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali SI
    Allevamento brado SI
    Trasformazione dei prodotti in azienda SI
    Vendita prodotti presso azienda SI
    Tipologia di prodotti venduti in azienda Formaggi stagionati, ricotta, cicerchie lenticchie e ceci.
    Tipologie colturali principali Cereali, foraggio, leguminose.
     
    PRODOTTI AZIENDALI
    Si producono  ricotta e formaggi stagionati di pecora, venduti direttamente in azienda, così come le lenticchie ed altre leguminose. La produzione di cereali e foraggio realizzata nei seminativi dell’azienda viene impiegata in massima parte per alimentare gli animali presenti nella stessa azienda.
     
    INTRODUZIONE
    L'azienda agricola F.lli Ventura è posizionata in una zona di rilievo sia dal punto di vista paesaggistico, che agronomico. Infatti i coltivi si affacciano su una zona valliva e pianeggiante, dove da alcuni anni si stanno praticando coltivazioni di pregio, in primis leguminose quali la lenticchia.
    L'azienda è costituita da circa 350 ettari suddivisi tra zone a pascolo, boschi di conifere e seminativi e si caratterizza per la presenza di un gregge ovino costituito da 350 capi, che assicurano una ricca produzione casearia. La gestione aziendale, a carattere familiare, è basata sull’esperienza dei proprietari, sulla profonda conoscenza dei luoghi e sulla volontà di valorizzare e mantenere la memoria storica, sia dal punto di vista produttivo- con la riscoperta della lenticchia di Altamura, sia da punto di vista architettonico con la ristrutturazione del vecchio jazzo denominato “Jazzo Senarico” .
     
    POSIZIONE E RAGGIUNGIBILITA’
    L’azienda F.lli Ventura è raggiungibile percorrendo la SP 230. L’accesso all’azienda si effettua tramite una strada sterrata di un paio di chilometri, che oltrepassa una linea ferroviaria priva di custodia, ma attualmente in disuso.
     
    ASPETTI PAESAGGISTICI E STORICI
    Il nucleo aziendale è stato realizzato negli anni “90 in sostituzione della Masseria storica denominata “Masseria Giberna”, che era posta sulla sommità del costone e che è stata  abbandonata per lungo tempo a causa della difficile accessibilità e dei frazionamenti di proprietà.   
    La nuova struttura, posta a poche decine di metri dal confine amministrativo dell’Ente Parco,  è posto a ridosso del costone murgiano, una zona rocciosa che presenta caratteristiche di grande naturalità. Una larga strada brecciata ed estremamente ripida risale il pendio alle spalle del centro aziendale squarciando i pascoli, ma essa rappresenta l’unica via di accesso a pascoli e seminativi posti nella parte alta del costone.
    Lo stacco altitudinale tra la parte bassa ed alta del costone è limitato a meno di 100 metri di dislivello, ma questo gradone roccioso dona un aspetto montano a questa zona. Al pendio, inoltre, sono adagiati numerosi jazzi e casoni in pietra ormai cadenti, che servivano come ricoveri ai tempi della transumanza, a coloro che percorrevano la valle del Bradano, lungo il tratturo  Melfi-Castellaneta che collegava l’Appennino alla costa jonica.
    Nella parte alta del costone (Poggio Senarico) si gode una straordinaria vista su tutta la valle del Bradano, sul Vulture e sulle montagne lucane, nonché sulla Rocca del Garagnone.
     
    ASPETTI NATURALISTICI ED ESCURSIONISTICI
    Il “Costone Murgiano” ospita i pascoli aridi meglio conservati dell’Alta Murgia, laddove tra maggio e giugno, si perde a vista d’occhio l’argentea presenza del Lino delle Fate Piumoso (Stipa austroitalica). Questi pascoli,  estremamente brulli ed aridi, sono battuti dal vento tanto in inverno quanto in estate e solamente una vegetazione ben adattata fatta di erbe basse è riuscita nel corso di millenni a colonizzare questi pendii.
    QqQuesti preziosissimi spazi naturali si limitano oggi al costone ed agli impluvi, mentre risalito il gradone si ritrova l’altopiano murgiano nelle località di Giberna e Torre Disperata, luoghi un tempo caratterizzati dall’alternanza di doline e lame, attualmente coltivati grazie alla meccanizzazione degli anni “80”. La “sete di terra” ha portato anche all’interramento di numerose doline e dei “Laghetti di Giberna” stagni a carattere perenne, un tempo importanti fonti idriche per le pecore al pascolo e per gli animali selvatici. In questo contesto, i boschi di conifere di Senarico e Giberna, seppure estranei al “vero” ecosistema murgiano, svolgono un ruolo ecologico importante, offrendo riparo a diversi animali e lasciando spazio, nelle radure rocciose, alle essenze vegetali spontanee.
    L’azienda è punto di partenza per l’itinerario AGR 4 AM, che conduce al Castel Garagnone.
     
    IL PROPRIETARIO RACCONTA
    Chi ha sempre fatto il mestiere dell’allevatore conosce ogni pericolo per le proprie pecore ed ha imparato ogni segreto per la loro difesa. Nella sua lunghissima esperienza come pastore il signor Ventura ha condotto greggi di diverse centinaia di pecore, spostandole tra le zone alte del costone, più fresche d’estate e quelle a valle, riparate d’inverno, con un occhio attento ad evitare gli attacchi del lupo, che da tempo immemore “convive” con le greggi ovine.
    Uno degli accorgimenti che utilizzavano nei tempi antichi, quando i lupi erano abbondanti in questa zona, era mettere insieme alle greggi un asino maschio, il cui potente ragliare, soprattutto di notte, era in grado di spaventare il lupo e scongiurarne gli attacchi.
     

    {gallery}officinadelpiano2013/PROGETTO AGROECOSISTEMI/azione1/FOTO/FOTO PAM_012_Ventura F.lli:::0:0{/gallery}
    Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn