itenfrdejaptrorues

    AZIENDE AMICHE DEL PARCO: Manicone Giuseppe

    logo evento

     Ubicazione
     
    70022 - Altamura (BA) - Località Franchini, SP 238
     
    Contatti            
     
    Tel. Abitazione:  Tel. Cellulare:  3687845369
     
    E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
     
    Tabella sintetica
    Azienda Agricola MANICONE GIUSEPPE
    Nome storico del centro aziendale  
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 615369 ; Y 4534553
    SAU 100,27 ha
    SAT SAU    100,27 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale NO
    Territorio comunale Altamura (Ba), Andria (BT), Ruvo e Gravina in Puglia
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica NO
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali NO
    Allevamento brado NO
    Trasformazione dei prodotti in azienda NO
    Vendita prodotti presso azienda NO
    Tipologia di prodotti venduti in azienda Nessuno
    Tipologie colturali principali Cereali, oleaginose e leguminose
     
    Azienda Agricola CORNACCHIA ANNA
    Nome storico del centro aziendale NO
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 615369 ; Y 4534553
    SAU 52,68 ha
    SAT 52,68 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale NO
    Territorio comunale Altamura (Ba)
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica NO
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali NO
    Allevamento brado NO
    Trasformazione dei prodotti in azienda NO
    Vendita prodotti presso azienda NO
    Tipologia di prodotti venduti in azienda Nessuno
    Tipologie colturali principali Cereali, oleaginose e leguminose
     
    Prodotti aziendali
    Ad oggi non è possibile acquistare prodotti in loco, in quanto l’intera produzione viene ceduta direttamente ai grossisti.
     
    INTRODUZIONE
    Le due aziende, gestite dai coniugi Manicone e Cornacchia, sono collocate tra i territori comunali di Altamura , Andria, Ruvo e Gravina in Puglia e producono cereali, legumi e colture oleaginose. I terreni sono gestiti in biologico tramite rotazione biennale ed alternanza tra cereali e leguminose.
    Il centro aziendale, edificato nel 2000 a partire da una casa dell’Ente Riforma degli anni “50, è posto in località Murgia Franchini, dove si trova il grosso dei seminativi, mentre altri appezzamenti  si trovano a ridosso della SP 234 in agro di Andria ed in altri comuni.  
     
    Posizione e raggiungibilità
     Da Altamura (Ba) prendere la SP 238 direzione Corato (Ba) e dopo 21,3 km svoltare a sinistra in contrada Franchini. Dopo 1,4 km di strada asfaltata sulla sinistra si trova il centro aziendale Manicone/Cornacchia.
     
    ASPETTI PAESAGGISTICI E STORICI
    Murgia Franchini, a cavallo dei territori comunali di Gravina in Puglia, Ruvo di Puglia ed  Altamura, era una zona adibita, fino ai primi anni 70, alla pastorizia e alla coltivazione dei vigneti ad oggi trasformata quasi totalmente in seminativi.  
    Tornando indietro nel tempo, si deve immaginare un tavolato quasi del tutto piatto, mosso esclusivamente da campi carreggiati e rocce carsificate, coperto da una distesa di erbe basse e rade, con qualche alberello di pero e mandorlo selvatico.
    Nel paesaggio attuale, dominano i seminativi, affiancati da qualche struttura, tra cui un agglomerato di case abbandonate risalenti alla Riforma fondiaria, una serie di silos costruiti prima dell’istituzione del Parco e tre piccole pale eoliche mai entrate in funzione. Strutture in pietra  risalenti a fine 1800 sono la masseria Santa Teresa e la Masseria Franchini, mirabili esempi di come l’opera umana, un tempo, sapeva restare in armonia con la natura.
     
    ASPETTI NATURALISTICI ED ESCURSIONISTICI
    Il carsismo ipogeo domina la Murgia di Franchini. Qui è presente una delle grotte a sviluppo verticale più ampie e profonde dell'Italia centro-meridionale, la grave di Faraualla, con i suoi oltre 250 metri di profondità; oltre a questo c’è l’imponente grave di Preveticelli, detta anche grave del Finocchio, che raggiunge la profondità di 130 metri, e molte altre di minore profondità.
    La presenza di queste cavità costituisce un importante ecosistema sotterraneo, che pur restando celato alla vista, è di enorme importanza ai fini della biodiversità di questo territorio. Il tavolato di Murgia Franchini si attesta su quote attorno ai 600 metri sul livello del mare e si affaccia direttamente sul costone murgiano e sulla valle del Bradano e si può notare anche in lontananza il mare in direzione di Bisceglie; attualmente ben poco resta di naturale sulla superficie del suolo: qualche lembo di pascolo, che costituisce una preziosissima “area di sosta” per le numerose specie di uccelli che sorvolano l’area durante i periodi migratori.
     
    Il proprietario racconta
    La grave di Faraualla ha da sempre colpito la fantasia delle genti murgiane, per il suo aspetto, un imbuto pietroso in piena Murgia e per la sua profondità, un tempo solo supposta. Si narra di un pastore che, al pascolo da queste parti, giunse in vicinanza dell’imbocco della grave; qui notando i massi e gli alberi provò ad affacciarsi, non riuscendo però a scorgere il fondo. Nell’intento di gettare giù delle pietre e sentirne il rumore mentre toccavano il fondo, il pastore perse il suo bastone, di legno pregiato, col manico intarsiato con le proprie iniziali. Tempo dopo, lo stesso pastore si trovava in spiaggia nel tarantino e ritrovo sulla battigia il suo inconfondibile bastone, con le sue iniziali. Si sparse la voce, dopo questo strano ritrovamento, che la grave fosse tanto profonda e complessa da essere in collegamento con il litorale tarantino.
     

    {gallery}officinadelpiano2013/PROGETTO AGROECOSISTEMI/azione1/FOTO/FOTO PAM_038_Manicone G:::0:0{/gallery}
    Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn