itenfrdejaptrorues

    AZIENDE AMICHE DEL PARCO: F.lli Lanzolla

    logo evento

     Ubicazione
     
    70022 - Altamura (BA) – C.da Chinunno, SP 18  
     
    Contatti            
     
    Tel. Abitazione: 080/3140185 – Tel. Cellulare:  3280059122 -  Fax: 080/3140185
     
    E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  WEB: http://www.masseriachinunno.it/
     
    Tabella sintetica
    SOC. AGR. S.S. F.LLI LANZOLLA
    Nome storico del centro aziendale Masseria Chinunno
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 640074 ; Y 4526486
    SAU  80 ha
    SAT 170 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale   88 ha
    Territorio comunale Altamura (Ba)
    Agriturismo SI
    Fattoria didattica SI
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali SI
    Allevamento brado SI
    Trasformazione dei prodotti in azienda SI
    Vendita prodotti presso azienda SI
    Tipologia di prodotti venduti in azienda ricotta forte, formaggi freschi e stagionati, confetture.
    Tipologie colturali principali cereali, foraggio e leguminose
     
    Prodotti aziendali e servizi
    Nel piccolo caseificio aziendale è possibile acquistare prodotti lattiero-caseari, quali formaggio fresco e stagionato, ricotta forte e confetture.
    “Masseria Chinunno” è un agriturismo con sala ristorazione ricavata nelle antiche stalle; è accreditata come Fattoria Didattica ed in prossimità delle strutture, immerso in una pineta, è presente una piccola area pic-nic con punto ristoro ed un Parco Avventura. Vi è la possibilità di noleggiare mountain bike.
    Sono in fase di realizzazione bungalows per l’accoglienza dei visitatori.
     
    INTRODUZIONE 
    L’Azienda agrituristica e zootecnica “Masseria Chinunno” è gestita in sinergia dai tre fratelli Lanzolla Francesco, Nicola e Mario, assieme alle rispettive famiglie. Il territorio aziendale è costituito per metà da un bosco di conifere e per l’altra metà da seminativi, gestiti attraverso una rotazione biennale o triennale, necessaria per produrre il foraggio necessario ad alimentare gli animali, 130 pecore meticce e 25 capi bovini suddivisi tra bruna alpina, frisona e meticci. Nell’azienda ricadono anche 2 ettari di uliveto, da cui si ricava olio extravergine di oliva, impiegato nella ristorazione.
    I locali aziendali sono suddivisibili in due unità differenti: la porzione antica, risalente alla fine del XIX secolo, è stata integralmente ristrutturata ed è adibita a sala ristorante, caseificio e locali funzionali a queste attività. La parte più recente, collocata a circa un chilometro dall’altra, è utilizzata per il ricovero degli animali e come residenza per i lavoratori, la famiglia Lanzolla ed , in futuro, i visitatori.
     
    Posizione e raggiungibilità
    Da Altamura (Ba) prendere la SP 18 direzione Cassano delle Murge (Ba). Dopo 7,8 km svoltare a destra seguendo l'insegna di “Masseria Chinunno”  e, dopo aver percorso circa 1,7 km di strada bianca, si raggiunge l'azienda.
     
    ASPETTI PAESAGGISTICI E STORICI 
    Il paesaggio di Masseria Chinunno è dominato dalla presenza del rimboschimento di conifere più antico del comprensorio murgiano, La Foresta Mercadante, risalente agli anni ''30 del secolo scorso. Una alluvione che interessò il capoluogo di regione negli anni "20 diede l'avvio alla piantumazione di questo rimboschimento, che aveva lo scopo di sistemare l'idrogeologia dell'entroterra barese e frenare i deflussi delle acque piovane verso la costa adriatica. Esso, collocato a cavallo tra i territori comunali di Altamura e Cassano Murge, è una macchia verde molto estesa, in continuità con piccoli nuclei di querceto spontaneo,  che raggiunge la periferia dell'abitato di Cassano Murge.
    L'azienda è collocata in un'ampia e affascinante radura all'interno della pineta,  occupata da pascoli, piccoli uliveti e frutteti, con qualche antica costruzione in pietra.
     
    ASPETTI NATURALISTICI ED ESCURSIONISTICI
    Il rimboschimento è l'habitat “naturale” più interessante in questa località; gestito in maniera impeccabile dal Corpo Forestale dello Stato, si sta lentamente riconvertendo verso un querceto misto, tipologia boschiva che originariamente doveva ricoprire questi rilievi.  A testimonianza di ciò, inoltrandosi nella Foresta Mercadante ci si trova al cospetto di maestose querce, non solo Roverelle, ma anche Fragni, Cerri e Querce spinose. Il ricco sottobosco è occupato dalle essenze tipiche della macchia mediterranea come Lentisco, Fillirea, Alaterno e Terebinto ed un fitto intreccio di rovi, rose canine e peri selvatici ricopre le vecchie strutture in pietra ed i muretti a secco.
    La Foresta Mercadante è molto frequentata durante tutto l’anno da escursionisti, bikers e famiglie in cerca di refrigerio durante le assolate giornate estive, sopratutto per la vicinanza all’abitato di Cassano Murge ed alla città di Bari. Moltissime sono le villette e le case di campagna presenti nel circondario.
     
    Il proprietario racconta  
    Da piccoli i tre fratelli Lanzolla hanno trascorso la loro infanzia in azienda. Tra varie scorribande in pineta hanno scoperto una grotta, ampia quanto uno stanzone, facilmente accessibile e bellissima perché ricca di stalattiti e stalagmiti. Oltre a questa grotta, la più bella dei dintorni, molte altre grotte erano celate dalla vegetazione e l’esplorazione era uno dei passatempi preferiti dei giovanissimi fratelli Lanzolla.
     

    {gallery}officinadelpiano2013/PROGETTO AGROECOSISTEMI/azione1/FOTO/FOTO PAM_032_Lanzolla F.lli:::0:0{/gallery}
    Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn