itenfrdejaptrorues

    AZIENDE AMICHE DEL PARCO: Picerno F.lli

    logo evento

     Ubicazione
     
    70032 - Bitonto (BA) – C.da Ceraso.
     
    Contatti            
     
    Tel. Abitazione: 080/3111186  Tel. Cellulare: 3319766482 (Nicola);  3385696877 (Pasquale)   Fax: 080/3111186
     
    e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
     
     
    Tabella sintetica
    Azienda Agricola PICERNO NICOLA
    Nome storico del centro aziendale Masseria Belvedere
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 628445 ; Y 4534648
    SAU 137,14 ha
    SAT 148,76 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale 11,95 ha
    Territorio comunale Bitonto , Altamura (Ba)
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica SI
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali SI
    Allevamento semibrado SI
    Trasformazione dei prodotti in azienda SI
    Vendita prodotti presso azienda SI
    Tipologia di prodotti venduti in azienda Formaggio fresco, formaggio stagionato, ricotta, ricotta forte, latticini
    Tipologie colturali principali Cereali, foraggio, leguminose
     
    Azienda Agricola F.lli Picerno di Pasquale e Nicola S.S.
    Nome storico del centro aziendale Masseria Belvedere
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 628445 ; Y 4534648
    SAU 113,95 ha
    SAT 151, 68 ha
    Vegetazione naturale/seminaturale 31,53 ha
    Territorio comunale Bitonto (Ba)
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica NO
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali SI
    Allevamento semibrado SI
    Trasformazione dei prodotti in azienda SI
    Vendita prodotti presso azienda SI
    Tipologia di prodotti venduti in azienda  Formaggio fresco, formaggio stagionato, ricotta, ricotta forte, latticini
    Tipologie colturali principali cereali, foraggio, leguminose
     

    Prodotti aziendali
    In azienda si produce e vende formaggio stagionato, scamorze, ricotta e ricotta forte prodotti con latte ovino e bovino. Inoltre i F.lli Picerno possiedono un punto vendita ad Altamura in Via Varese, 57. L’azienda si è candidata alla Carta Europea e Certificazione per il turismo sostenibile presentando all’Ente Parco un progetto denominato “Voglio vivere in campagna” che ha ricevuto il plauso sia dei funzionari della CETS che del Parco per la promozione del turismo sostenibile.
     
    INTRODUZIONE
    Le aziende Picerno si collocano a cavallo tra i territori comunali di Bitonto ed Altamura in un’area ad alta vocazione cerealicola, in seguito alla trasformazione dei pascoli degli anni “80.  La superficie aziendale  è occupata in gran parte da seminativi, con alcuni appezzamenti ad arboreto (oliveto e mandorleto) ed a pascolo naturale. Nei seminativi si avvicendano cereali, foraggio e leguminose, in larga parte utilizzate per integrare l’alimentazione degli animali, che, comunque pascolano liberamente nei dintorni; sono allevati circa 350 capi ovini di varie razze (comisana, sarda e meticcie e capre garganiche) e 40 bovini da latte.
    Tra i progetti futuri dell’azienda c’è quello, già in itinere, di realizzare una fattoria sociale e di rimboschire un largo appezzamento con essenze quercine autoctone.
     
    POSIZIONE E RAGGIUNGIBILITÀ
    Da Altamura (Ba) prendere la SP 151 direzione Ruvo di Puglia (Ba) e procedere per circa 12,7 km. Poco prima del campo di Volo in località Ceraso svoltare a destra e proseguire, seguendo la strada bianca principale, ignorando le diramazioni secondarie, per circa  3 km. L’azienda agricola è sulla destra, al termine di questa strada.
     
    ASPETTI PAESAGGISTICI E STORICI
    L’azienda dei Fratelli Picerno è collocata a cavallo tra il bosco comunale di Bitonto, Murgia della città ed il Ceraso. Tutt’attorno al centro aziendale vi è un’ampia zona di coltivi, sottratta all’ambiente naturale tramite i dissodamenti degli anni “80, un tempo percorsa da antichi tratturi  che collegavano il territorio comunale di Altamura a quello di Bitonto, passando per  un antico votano denominato “Lago della Mandria”, attualmente in abbandono.
    Oltrepassando i coltivi, il paesaggio è un’alternanza tra boschi di conifere ed ampie zone quotizzate, nei cui recinti in pietra a secco si trovano mirabili esempi di trulli e specchie, piazzati al centro di piccoli frutteti, con dominanza di mandorlo e fico. Vecchi ovili e masserie in pietra si incontrano percorrendo le sterrate che tagliano il Bosco di Bitonto, come lo Jazzo di Pietre Tagliate, la Masseria della Città, il Lamione di Giannone e lo Jazzo Don Ciccillo, rimaneggiati di recente  e poi abbandonati.
     
    ASPETTI NATURALISTICI ED ESCURSIONISTICI
    Il bosco comunale di Bitonto domina questo spazio. Nonostante sia un habitat di origine antropica, la sua presenza è certamente importante per diversi motivi: in primis esso, di proprietà demaniale, ha costituito un baluardo a difesa di questo territorio durante le trasformazioni agrarie degli anni “70 ed “80; inoltre le radure e le  aree aperte adiacenti al bosco ospitano begli esempi di praterie aride, dove ancora pascolano le greggi delle vicine aziende agro-zootechiche;  in ultimo, il bosco di conifere offre riparo a svariati mammiferi come lupi, cinghiali e volpi. 
    Il bosco rende il territorio fruibile dagli escursionisti anche d’estate per passeggiate a piedi ed in mountain bike. Tutta l’area, per la presenza di numerose strade bianche, tratturi e del canale dell’acquedotto pugliese, si presta all’escursionismo a piedi ed in bicicletta. Dalla masseria Belvedere parte il percorso escursionistico del Parco AGR 09 AM, che interessa le zone di Castigliolo (con l’area archeologica datata VI-VII secolo a.C.), Fiscale e Murgia della Città. Inoltre nei pressi dell’azienda Picerno passa l’itinerario in mountain bike MB 04 AM descritto sulla recentissima guida “Tra Grillai e Calandre” edita dal Parco nazionale dell’Alta Murgia.
     
    Il proprietario racconta
    L’azienda, acquistata negli anni “80, aveva un centro aziendale denominato Masseria Belvedere, risalente al XIX secolo; comprendeva una masseria da campo, coi locali padronali e le abitazioni per pastori e mezzadri ed uno jazzo, collocato subito al di sotto della Masseria. C’era persino un piccolo forno a legna per cuocere il pane, oltre a cisterne per la raccolta e l’approvvigionamento idrico.
    Denominata Masseria Belvedere perché è ubicata nel punto più alto della Murgia del Ceraso da dove è possibile godere di una panoramica la più ampia possibile attualmente ricadente nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
     

    {gallery}officinadelpiano2013/PROGETTO AGROECOSISTEMI/azione1/FOTO/FOTO PAM_049_Picerno F.lli:::0:0{/gallery}
    Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn