itenfrdejaptrorues

    AZIENDE AMICHE DEL PARCO: Tedone

    logo evento

     Ubicazione
     
    70033–Ruvo di Puglia (BA) –C.da Pennacchio
     
    Contatti    e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.          
     
    Tel. Cellulare: 3403782872 - 3207572848
     
    Tabella sintetica
    Azienda Agricola TEDONE S.S.
    Nome storico del centro aziendale Masseria Pennacchio
    Coordinate geografiche del centro aziendale X 613054 ; Y  4539128
    SAU 168 ha
    SAT 169 ha
    Vegetazione naturale 40 ha
    Territorio comunale Ruvo di Puglia (Ba)
    Agriturismo NO
    Fattoria didattica NO
    Appartenenza a consorzi o associazioni territoriali NO
    Azienda con prodotti agricoli certificati in biologico SI
    Presenza allevamento animali NO
    Allevamento brado NO
    Trasformazione dei prodotti in azienda NO
    Vendita prodotti presso azienda NO
    Tipologia di prodotti venduti in azienda Nessuno
    Tipologie colturali principali Cereali, foraggio e leguminose
     
    Prodotti aziendali
    In azienda non è venduto nessun prodotto. I prodotti aziendali vengono venduti a grossisti.
     
    INTRODUZIONE
    L’azienda Tedone sita in agro di Ruvo di Puglia (Ba) è costituita da circa 128 ettari di seminativo coltivato a cereali e leguminose e da pascolo polifita. La restante parte è costituita da circa 40 ha di pascolo naturale, parzialmente roccioso e con forme arbustate. Importante è la presenza in alcune aree aziendali di grossi esemplari di Perazzo e alcune vecchie varietà di mandorlo e pero.
     
    Posizione e raggiungibilità
    Da Altamura prendere la SS 378 direzione Corato e procedere per circa 18,8 km per poi girare a sinistra per la SP 39 direzione Poggiorsini (Ba) dopo circa 5 km girare a destra per una stradina sterrata proseguire per 500 mt e svoltare a sinistra fino a raggiungere l'azienda. 
     
    ASPETTI PAESAGGISTICI E STORICI
    Il nome storico con cui l'azienda è indicata sulle carte topografiche è “ Masseria Pennacchio”; il suo nucleo antico risale al XIX secolo. L'azienda è collocata in un'area collinare con quote medie attorno ai 580 m, debolmente inclinata verso il versante adriatico, con un bel panorama verso la zona di San Magno, mentre nelle giornate terse è visibile persino la costa. Lievi ondulazioni percorrono il territorio aziendale, con piccole conche e doline che negli intensi periodi di piogge fungono da stagni temporanei.
    L'area è suggestiva anche per la presenza di diverse masserie storiche nei dintorni, come Masseria Patruno, Masseria Pennacchio, Mass. Taverna Nuova, che testimoniano come l'intera area abbia avuto una notevole importanza agropastorale nel corso dei secoli; a meno di 5 km in linea d'aria dal centro aziendale si trova la necropoli di San Magno.
     
    ASPETTI NATURALISTICI ED ESCURSIONISTICI
    I pascoli arbustati sono popolati di peri selvatici, mandorlo selvatico e radi biancospini, mentre sul fondo delle lame la vegetazione è più ricca e rigogliosa. Attorno al centro aziendale alcuni alberi di roverella, di cui un paio di notevoli dimensioni, testimoniano la probabile presenza, in questi luoghi, di un querceto in tempi storici. La componente erbacea del pascolo è ricca di orchidee spontanee ed il Lino delle fate (Stipa austroitalica) si alterna a graminacee annuali quali il grano villoso (Dasypirum villosum) e la Cerere comune (Aegilops genicolata). Pare che sia stata proprio l’elevata densità di Lino delle fate in questi pascoli a dare il nome “Masseria Pennacchiello” e “Masseria Pennacchio” alle due strutture storiche presenti nelle immediate vicinanze.
    La primavera è certamente la stagione più adatta ad apprezzare una passeggiata in questi luoghi; a parte la ricca vegetazione, è possibile avvistare differenti specie di uccelli migratori, quali albanelle, falchi di palude, gru, pavoncelle e pivieri dorati che sfruttano le depressioni nei campi rese umide dalle piogge invernali.
     
    Il proprietario racconta
    Incidente stradale che coinvolse i militari sulla SP39, per cui all’altezza dello svincolo per l’azienda Tedone e Summo c’è uno strano monumento alla memoria.
     

    {gallery}officinadelpiano2013/PROGETTO AGROECOSISTEMI/azione1/FOTO/FOTO PAM_055_Tedone-Mangione:::0:0{/gallery}
    Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn