30. PARCO DELLE VIE CONSOLARI DI PUGLIA (TRAIANA E APPIA ANTICA)

banner testa

Soggetto realizzatore LIONS International – Distretto 108 AB
Principio CETS 5 - Comunicare efficacemente ai visitatori le caratteristiche proprie ed uniche dell’area
Obiettivo strategico Assicurare che la promozione dell’area si basi su immagini autentiche, e sia sensibile alle necessità ed alle potenzialità dei diversi luoghi e nei diversi periodi
Obiettivo da raggiungere Rendere disponibile il patrimonio infrastrutturale di Roma Impero attraverso studi e pubblicazioni scientifico- divulgative.
Sintetizzare dati tecnici e fisici sulla percorribilità delle strade storiche in Puglia, facendo riferimento ai principali centri abitati culturali a matrice storica, archeologica  e paesaggistica.
Coinvolgere attrattori turistici al fine di qualificare a livello internazionale il patrimonio naturale e storico.
Promuovere la formazione e la conoscenza dei territori interessati nelle classi demografiche più giovani, sì da fornire strumenti utili per azioni di incoming turistico, quindi nuove opportunità di lavoro.
Fornire agli Enti Pubblici uno strumento utile alla tutela del paesaggio storico su base cartografica tecnica.
Coordinare e promuovere iniziative culturali organizzate dai comuni presenti sul territorio nazionale, costituendo una rete di Enti Promozione Turistica e organizzatori di eventi culturali.
Breve descrizione L’azione consiste nello studio di fattibilità del “PARCO DELLE CONSOLARI”, attraverso l’attivazione del programma interDistrettuale che comprende sia la Via  Consolare APPIA ANTICA (percorso interno della Puglia lungo la direttrice delle Murge Baresi e Murge Tarantine) sia la Via Consolare APPIA TRAIANA (Monti Dauni, pianura foggiana, Terra di Bari, Provincia di Brindisi) e la prosecuzione di questi tracciati stradali nella Terra d’Otranto (Via TRAIANA CALABRA). Queste strade sono in parte percorribili e in parte prive di manutenzione, per questo lo studio di fattibilità è punto di partenza per giungere negli anni successivi a ripristinare per scopi di salvaguardia del patrimonio storico – infrastrutturale e infine turistici, parte consistente dei battuti rilevati e rilevabili delle due Vie Consolari.
Si tenderà perciò a creare un circuito di visita “on foot” che inserisca la maggior parte di strutture esistenti (aree archeologiche, santuari e chiese lungo il percorso, aree verdi, B&B e agriturismi, zone da valorizzare ex-novo).
Altri soggetti da interessare Comuni attraversati dai tracciati - Università degli Studi (sezioni regionali pugliesi) - Ufficio Regionale Parco dei Tratturi - UTC Comunali – Regione PUGLIA - Provincie (Foggia, Bari, Taranto, BAT, Brindisi, Lecce) - PnAM.
Costo totale 8.000 € (costi a carico di LIONS International TALOS)
Relazioni
con altre iniziative
Infopoint  Ciclovia  Jazzo  Rosso/Castel  del  Monte  -  Stay  free  - welcometoruvodipuglia.it
Tempo
di realizzazione
18 mesi
Risultati attesi
/ Indicatori
2.000  contatti  /  Relazioni  nazionali  e  internazionali  al  fine  di qualificare lo studio di fattibilità
Scheda a cura di Dott.ssa Marta MAZZONE - Officer Distrettuale delegata del Distretto 108 AB per l'anno 2013/2014 Lions International Club Talos - Ruvo di Puglia.
Prof. Archeologo Pierfrancesco  RESCIO - Consulente Tecnico Scientifico LIONS International