25. IL PASCOLO NEL BOSCO

banner testa

Soggetto realizzatore Mirabilia Murex s.r.l.
Principio CETS 6  -  Incoraggiare  un  turismo  legato  a  specifici  prodotti  che  aiutino  a conoscere e scoprire il territorio locale.
Obiettivo strategico Proponendo e sostenendo attività, eventi ed iniziative che prevedano l’interpretazione della natura e del patrimonio culturale.
Obiettivo da raggiungere Promuovere e valorizzare quelle che sono le tecniche di allevamento ormai in disuso.
Breve Descrizione L’azienda Mirabilia Murex sorge nel bosco di Scoperarello. Il bosco di Scoparello si trova all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, a circa 12 km da Ruvo di Puglia, e costituisce uno dei pochi boschi di quercia roverella (Quercus pubescens) nel versante adriatico  delle Murge. Con un estensione di circa 3000 ettari, il bosco si caratterizza per un sottobosco ricco e fiorito composto da cespugli di rosa canina, biancospino, asfodeli e asparagi.
L’azienda sta per avviare un allevamento semi-brado di vacche Podoliche. L’attività che si intende realizzare vorrà essere particolarmente attenta ai temi della sostenibilità in quanto pienamente inserita nel territorio protetto di un Parco Nazionale.
Al fine di promuovere i prodotti derivati da questo allevamento, infatti, l’azienda intende associare un innovativo sistema di promozione dei prodotti , attraverso la contemporanea promozione del territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Promozione del territorio che avverrà attraverso l’organizzazione di un paio di eventi annuali in grado di coniugare l’aspetto ludico con quello “didattico”. Si vorrà favorire la conoscenza e il trasferimento di tecniche di allevamento tradizionale quasi ormai dimenticate. I partecipanti (visitatori) potranno sperimentare di persona tratti delle giornate lavorative che accompagnano la normale attività agricola. In accordo con altri produttori del Parco, verranno preparate degustazioni con prodotti tipici in grado di “raccontare” i diversi territori dell’Area Protetta.
Nello stesso contesto ci si propone di dare ampio spazio di comunicazione all’attività del Parco. Tre i principali messaggi che verranno veicolati: le attività e le attrattive legate al turismo sostenibile (e alla CETS) promosse dal Parco, i prodotti tipici del territorio e l’attività di valorizzazione della natura messa in atto dall’Ente.
Le attività da svolgere saranno definite di volta in volta in collaborazione con i vari Enti pubblici scegliendo dei temi che tengono conto della stagionalità. In seguito si procederà all’organizzazione materiale dell’evento (organizzazione delle forniture, promozione, attrezzature, …). Al termine si monitoreranno i risultati ottenuti per un’analisi dell’evento al fine di migliorare le successive organizzazioni.
Altri soggetti da interessare Parco Nazionale dell’Alta Murgia e Comune di Ruvo.
Costo totale Il costo per l’organizzazione  degli eventi e/o sagre e di circa 3.000 € ad evento che l’azienda è disposta ad investire.
Relazioni con altre iniziative  
Tempo di realizzazion e Sperimentazione nel 2014. In caso di esito positivo si intende l’azione nel 2015 e nel 2016.
Risultati attesi, indicatori 250– 400 visitatori per evento.
L’ingresso è condizionato dall’acquisto di un ticket, il quale servirà sia per coprire i costi di gestione sia per monitorare l’evento
a cura di Ugo Tedone Consolini