62. APULIA LAND ART FESTIVAL

banner testa

Soggetto realizzatore Associazione Unconventionart per l'arte mai vista
Principio CETS 6. Incoraggiare un turismo legato a specifici prodotti che aiutino a conoscere e scoprire il territorio locale.
Obiettivo strategico a) Proponendo e sostenendo attività, eventi ed iniziative che prevedano l'interpretazione della natura e del patrimonio culturale.
Obiettivo da raggiungere Far convergere gli interessi e le intenzioni degli attori economici, sociali e istituzionali che operano nel sistema locale verso profili di sviluppo compatibili con il territorio, attraverso la realizzazione della IV edizione dell' Apulia Land Art Festival e di residenze artistiche permanenti aperte ad artisti nazionali e internazionali oltre alla creazione di un “vivaio artistico” nel quale arte e natura possano essere sperimentate unitamente da giovani artisti desiderosi di specializzarsi in questo tipo di produzioni. Da qui la creazione di un polo di riferimento nazionale ed internazionale per la cultura dell'arte e della Land Art.
Breve  descrizione UnconventionArt è una associazione senza fini di lucro e che si propone, nell’interesse degli associati e della collettività, il raggiungimento dei seguenti scopi:
•     promuovere l’arte in ogni suo genere e forma e realizzare precise azioni per la valorizzazione e l’implementazione dell’offerta culturale del territorio in tutte le sue espressioni;
•     promuovere il miglioramento qualitativo e quantitativo di un’industria turistica che risulti redditizia e soprattutto sostenibile ed eco-compatibile;
•     promuovere il benessere morale ed economico di Artisti e Creatori d’Arte e Cultura attraverso strumenti di loro tutela e affermazione del proprio lavoro;
•      portare avanti attività di ricerca scientifica sui nuovi fermenti artistici.
 
L’Apulia Land Festival è un festival annuale giunto alla quarta edizione, della durata di 3-7 giorni che si svolge in contesti naturali di particolare interesse ambientale. Vi partecipano artisti di rilievo nazionale ed internazionale che durante il periodo di residenza, di circa due settimane, progettano e realizzano azioni ed istallazioni con materiali naturali reperiti sul posto. Negli ultimi giorni della residenza artistica si tiene il festival vero durante il quale i visitatori possono vedere le opere realizzate, ovvero visitare il museo a cielo aperto.
Durante il periodo di residenza del festival viene realizzato un calendario completo di eventi quali: rappresentazioni teatrali, concerti, laboratori didattico-formativi per bambini e adulti, performance artistiche:
Campi sonori – organizzazione e realizzazione di spettacoli musicali:
Durante le tre giornate del Festival, ogni sera avrà luogo un concerto che potrà essere, sempre  rigorosamente in linea con il tema del Festival,  di musica tradizionale o  di musica sperimentale. 
Breve  descrizione Teatri di terra – organizzazione e realizzazione di spettacoli teatrali
Gli spettacoli saranno tematizzati e contestualizzati rispetto al luogo e al festival
Pagine arate – organizzazione e realizzazione di incontri letterari:
durante i tre giorni del Festival verranno realizzati tre “incontri con l’autore” in cui un discussant, dibattendo con l’autore invitato e con il pubblico, presenterà una pubblicazione che potrà essere di saggistica o di narrativa,
Imaginaria – organizzazione e realizzazione mostre fotografiche
Con lo scopo di avvicinare al Festival sia la popolazione locale che quella turistica, già nelle due settimane precedenti al Festival, sarà installata una mostra fotografica dedicata alla presentazione delle opere prodotte nelle edizioni passate dell' Apulia Land Art Festival.
Le sedi e le presentazioni del Festival saranno dislocate anche nel capoluogo in modo da coinvolgere il maggior numero possibile di visitatori e soggetti interessati intercettando anche i flussi turistici di stranieri e crocieristi.
 
1.      - La partecipazione di oltre 30 tra artisti amanti dell’arte e cultori del paesaggio di fama nazionale ed internazionale;
2.      - La partecipazione di almeno 10 artisti ad uscite e laboratori didattico-formativi con esperti e rappresentanti locali, attraverso cui verranno approfondite la storia, la natura, la cultura e le tradizioni del paesaggio ospitante;
3.      - La realizzazione  di 1 Premio d'arte e la pubblicazione di cataloghi scientifici firmati da esperti formatosi presso prestigiosi istituti d’arte;
4.      - Il coinvolgimento delle istituzioni;
5.      - La realizzazione di almeno 20 eventi collaterali che vedranno la partecipazione di oltre 50 artisti;
6.      - Il coinvolgimento di oltre 50 professionisti provenienti dal continente e non;
7.      - L’organizzazione di oltre una dozzina di convegni, conferenze e meeting a sfondo scientifico ed artistico;
8.      - La realizzazione di laboratori artistici, scientifici e didattici per gli artisti e per il pubblico partecipante;
9.      - La partecipazione d’ intellettuali ed esperti d’eccellenza nel mondo dell’arte e delle scienze;
10.  - La realizzazione di opere ad ‘impatto 0’, completamente smaltite dalla natura stessa;
11.  - La rivalutazione e la promozione di siti preziosissimi sotto il profilo naturalistico, faunistico ed archeologico;
12.  - La partecipazione ad eventi e  convegni presso vetrine di rilievo nazionale ed internazionale;
13.  - L’apparizione su alcune delle testate più importanti a livello nazionale ed internazionale;
14.  - La promozione della cultura locale, pugliese e più ampiamente quella italiana;
15.  - Il coinvolgimento nelle attività di utenti di tutte le fasce di età (adulti, bambini, anziani)

 Coerentemente al principio CETS tutte le attività saranno improntate al rispetto e alla sostenibilità degli interventi, favorendo in particolare presso turisti e visitatori la conoscenza del patrimonio naturalistico, delle tipicità culturali e gastronomiche, più in generale, dei principali elementi caratterizzanti il territorio dal punto di vista storico, naturale e culturale. Le attività quali laboratori, escursioni e incontri seminariali, saranno organizzate in modo da valorizzare tutti questi aspetti. 
Altri soggetti da interessare Associazioni culturali, Agriturismi, Alberghi e B&B, Ristoranti, Pro Loco, Guide, Sponsor e altri soggetti (es. falegnami, botteghe dell'artigianato ecc.).
Costo totale Il costo totale del Festival per questa edizione si stima intorno ai 100.000 Euro, di cui almeno la metà proveniente da sponsorizzazioni private. La parte restante è da reperirsi mediante attività di fund raising presso enti pubblici e istituzioni coinvolte nel progetto.
Relazioni con altre iniziative Festival della Ruralità, promozione del Festival nell’ambito del Polo dell’Arte Contemporanea di Bari, Promozione legata ad altre iniziative nel mondo dell'arte contemporanea e del turismo sostenibile in particolare nelle attività di promozione turistica della Regione Puglia.
Tempo di realizzazione 2016-2017-2018
Risultati attesi, indicatori Anno 2016*
Numero di artisti coinvolti: 10
Artisti partecipanti alle uscite e ai laboratori didattico-formativi (vedi punto 2): 10
Pubblico partecipante ai laboratori (vedi punto 8): 100
Articoli su riviste specializzate 10
Numero di visitatori stimati: 2000
 
Ai visitatori sarà fornita all'ingresso una mappa delle opere con i percorsi e le informazioni utili a visitare il festival e il parco; in base al numero di mappe distribuite sarà possibile quantificare il numero di ingressi. Altri indicatori saranno rilevati in base alle prenotazioni ai laboratori, alle escursioni e altre attività per le quali sarà prevista la prenotazione.
 
Tutti gli eventi proposti dall'Apulia Land Art Festival sono ad ingresso gratuito.
 
*si stima un numero crescente di almeno il doppio per le edizioni successive
Scheda a cura di Maria Fortino,Carlo Palmisano