66. FESTIVAL CASSANOSCIENZA

banner testa

Soggetto realizzatore I.I.S.S. LEONARDO da VINCI- CASSANO delle MURGE
Principio CETS 8. Assicurare che il sostegno al turismo non comporti costi per la qualità della vita delle comunità locali residenti.
Obiettivo strategico a) Coinvolgendo le comunità locali nella pianificazione del turismo nell'area.
Obiettivo da raggiungere Realizzazione di un Festival scientifico legato al territorio che rappresenta anche una concreta esperienza di crescita per i ragazzi. Il progetto mira a rendere gli studenti protagonisti attivi di un processo di partecipazione e sensibilizzazione nei confronti della scienza e a far comprendere la rilevante e costante influenza che la scienza ha sul vivere quotidiano, mirando alla costruzione di una consapevole “Cittadinanza Scientifica”. In questo modo si vuole far crescere una diffusa consapevolezza sull'importanza della scienza e della tecnologia per la vita quotidiana e per lo sviluppo sostenibile della società
Breve  descrizione L’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Leonardo da Vinci organizza da tre anni il Festival Scientifico Cassanoscienza, in collaborazione con l’Associazione di divulgazione scientifica Multiversi-WloWorld di Santeramo in Colle (BA). Si tratta di una manifestazione annuale di divulgazione scientifica, rivolta a tutti i cittadini del territorio e, in particolare, agli studenti di scuole di ogni ordine e grado di Puglia e Basilicata.
Il tema prescelto per il 2016 è “Realtà e coscienza”, un tema che coinvolge tutte le scienze, a molteplici livelli. L’obiettivo condiviso è quello di “contagiare” di passione scientifica l’intera comunità cittadina, regionale ed extraregionale. Partendo dalle aule scolastiche e attraverso attività laboratoriali, dibattiti e conferenze con illustri autori e scienziati e, soprattutto, attraverso inedite strategie divulgative come giochi e contest scientifici, CassanoScienza approda nel centro storico del paese, in cui si svolgeranno spettacoli teatrali e musicali ed una “Fiera della Scienza”, che trasformerà la piazza del paese in un vero luna park della scienza.
La finalità principale del Festival è quella di avvicinare al sapere scientifico non solo gli studenti, ma anche la gente del posto. L’obiettivo, che ha accomunato il corpo docente e gli esperti dell’Associazione, è quello di garantire un metodo di divulgazione basato sull’indipendenza culturale e su una fruibilità alla portata di tutti.
Considerando la vocazione economica del territorio, saranno coinvolte aziende di trasformazione agro-alimentare, Oleificio Sociale e Cantina Sociale Cooperativa di Cassano, che offriranno la loro esperienza in merito alla sostenibilità ambientale e ospiteranno tirocini formativi e stage per gli studenti perché possano conoscere più approfonditamente tutti gli aspetti connessi alla produzione.
Altri soggetti da interessare Comune di Cassano delle Murge, Comune di Acquaviva delle Fonti, Comune di Santeramo in Colle, Comune di Toritto, Comune di Grumo Appula, Comune di Sannicandro di Bari, Comune di Altamura
Costo totale Il costo monetario complessivo per organizzazione e materiale è pari a € 25.000/anno.
Relazioni con altre iniziative Il Festival si ricollega, come manifestazione ed evento, ad importanti eventi come: Bergamoscienza, Festival della Scienza a Genova, Festival della Scienza a Cagliari.
Tempo di realizzazione 2016-2017-2018 (nel mese di aprile)
Risultati attesi, indicatori Arrivare a superare le 5.000 presenze complessive.
Scheda a cura di Daniela Caponio