AGROECOSISTEMI - INTRODUZIONE

logo evento
Il progetto "AGROECOSISTEMI: dalla qualità dell'ambiente alla qualità delle produzioni", che ha avuto inizio a gennaio 2013, nasce dall’esigenza di mettere a confronto l'istituzione del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, con le varie realtà aziendali operanti nel territorio del Parco, al fine di sviluppare un modello di gestione aziendale ideale ed ecosostenibile sia nelle aree naturalistiche di pregio, che nei territori adibiti ad uso agricolo e forestale. Dal punto di vista ecologico, il progetto trova fondamento nell'elevata biodiversità e geodiversità presente nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, pur essendo queste ultime inserite in un contesto a forte sviluppo economico ed infrastrutturale. Il progetto “agroecosistemi” si propone come obiettivo primario di censire le risorse agro-ambientali dei territori di pertinenza delle aziende del Parco.

AZIENDE AMICHE DEL PARCO
INTERVISTE: RICERCA E STORIA DELLE REALTÀ AZIENDALI PRESENTI NELL’AREA DEL PARCO. 
Sarà individuato un “campione” di aziende tra tutte quelle che operano all’interno dell’area del Parco, tra queste avranno preminenza quelle che hanno aderito alle “Convenzioni  per la corretta Gestione Ambientale del Territorio Annata Agraria 2010/2011”.
Al fine di poter gestire le informazioni sarà predisposta una “scheda di rilevazione” che servirà a raccogliere tutte le notizie utili alla valutazione dell’azienda, superficie aziendale, tipologie colturali, presenza o meno di allevamenti animali, di particolari architettonici di interesse, di cavità carsiche, di campi carreggiati, di doline, di punti di interesse panoramici, di peculiarità floristiche e faunistiche. Successivamente si passerà alla fase di raccolta dei dati attraverso una “visita” alle aziende, al fine di descriverne il profilo. Le informazioni saranno fornite dal proprietario nel tentativo di raccogliere la “memoria storica” dell’azienda insieme alle aspettative e alle richieste nei confronti del Parco. Tutto il materiale documentale e cartografico sarà riportato in un "Catalogo delle Aziende Amiche del Parco", disponibile anche in formato digitale, che verrà presentato ufficialmente durante un evento pubblico e di seguito distribuito gratuitamente, divenendo un importantissimo mezzo di promozione per tutte quelle aziende virtuose che operano nel territorio del Parco Nazionale dell'Alta Murgia.


L’AZIENDA IDEALE
DEFINIZIONE DI UNA METODOLOGIA DI MONITORAGGIO AL FINE DI VALUTARE LA TUTELA DELLA GEODIVERSITÀ E BIODIVERSITÀ OPERATA DALLE AZIENDE. 
L’obiettivo è definire quali sono i parametri e le condizioni necessarie per individuare quella che potremmo definire "un'azienda ideale” ossia un’azienda che, attraverso le strategie di gestione, riesca a migliorare la performance produttiva e, nel contempo, contribuisca a salvaguardare le risorse naturali del territorio. A tale proposito si cercherà di mettere a punto un sistema di monitoraggio dello stato di conservazione della geodiversità e della biodiversità nel Parco a livello delle aziende agro-zootecniche coinvolte, attraverso un sistema di valutazione che si basi su indicatori sintetici che diano risultati certi e confrontabili. La metodologia dovrà essere testata su un campione di 5 aziende scelte a partire dai riscontri ottenuti dal lavoro svolto nell’ambito delle “AZIENDE AMICHE DEL PARCO”. Tale procedura potrà essere estesa a tutto il territorio ed utilizzata dall’Ente a scopo di monitoraggio e di stima dell’efficacia delle convenzioni stipulate con gli agricoltori. I risultati, che confluiranno in un report che verrà stampato e distribuito gratuitamente, saranno successivamente divulgati ai principali gruppi di interesse, al fine di stabilire una futura applicazione ad un numero più elevato di aziende.


“I LUOGHI DEL PARCO”: 
DODICI ESCURSIONI TRA I LUOGHI PIÙ BELLI E SIGNIFICATIVI DEL PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA
Al fine di coinvolgere attivamente le aziende del Parco nell’animazione territoriale e valorizzare le realtà produttive del territorio, sono state programmate 12 attività escursionistiche. I partecipanti scopriranno le bellezze naturalistiche dell’area protetta e potranno visitare alcune aziende che animano il Parco attraverso la conoscenza delle loro attività e dei loro prodotti. In questo modo si intende dimostrare la relazione esistente tra scelte gestionali consapevoli e conservazione del patrimonio naturale e culturale per favorire la creazione di prodotti di qualità.

2013 Febbraio 10 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA NECROPOLI DI COPPA DI SOTTO (RUVO DI PUGLIA)
2013 Marzo 31 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA PULO DI ALTAMURA (ALTAMURA)
2013 Aprile 28 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA MONTE LA CROCE (ANDRIA)
2013 Maggio 5 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA CASTEL GARAGNONE (SPINAZZOLA)
2013 Maggio 12 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA PULICCHIO DI GRAVINA (GRAVINA IN PUGLIA)
2013 Maggio 19 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA FORESTA MERCADANTE (CASSANO DELLE MURGE)
2013 Maggio 26 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA PINETA DI SENARICO (SPINAZZOLA)
2013 Giugno 2 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA JAZZO PIETRE TAGLIATE (BITONTO)
2013 Novembre 3 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA LAMA VIOLA E GRAVIGLIONE (ALTAMURA/SANTERAMO IN COLLE)
2013 Dicembre 8 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA PULICCHIO DI TORITTO (ALTAMURA/TORITTO)
2014 Gennaio 12 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA NECROPOLI SAN MAGNO (CORATO)
2014 Gennaio 26 AGROECOSISTEMI ESCURSIONE GUIDATA CASETTE DI CASTIGLIOLO (BITONTO)


IL LABORATORIO DEL PARCO
ORGANIZZAZIONE LOGISTICA DEL PROGETTO
Per coordinare l’organizzazione del progetto è stato istituito un “laboratorio” presso la sede dell’Officina del Piano per il Parco “Don Francesco Cassol” a Ruvo di Puglia in Via Valle Noè n. 5. Compiti della segreteria del progetto: gestione dei contatti con le aziende, raccolta di informazioni ed idee comunicate dalle stesse aziende e rielaborazione di tutti i dati registrati. Il “Laboratorio del Progetto” è disponibile per tutti i portatori di interesse che operano all’interno del Parco, dalle aziende, agli agricoltori, agli amministratori locali, ai turisti, sia per ricevere chiarimenti ed informazioni che per apportare contributi all'attività progettuale.

Appuntamenti